Visualizzazioni totali

sabato 12 giugno 2010

Sophia - Bio: scandali e successi

Scandali e successi

 In Due notti con Cleopatra, a fianco di Alberto Sordi, interpreta addirittura un doppio ruolo. È sul set di questo film che la ragazza capisce che è arrivato il momento di cambiare tattica: subito dopo aver compiuto 18 anni posa a seno nudo. E qui il mio blog si macchia di oscenità.
Le foto creano non poco scalpore nell’ambiente e attirano l’attenzione del pubblico che però rimane a bocca asciutta dato che nel film le scene incriminate non sono visibili.
Un topless all’epoca era qualcosa di inaudito e che avrebbe potuto rovinare per sempre la reputazione di un’attrice, ma ad attutire lo scandalo giocò il fatto che si trattava di una perfetta sconosciuta.
Una sconosciuta che però aveva colpito il produttore Carlo Ponti che le offre subito un contratto di sette anni con l'allora Lux che lui dirigeva con Dino De Laurentiis.
Innamorato pazzo di questa ragazza appena maggiorenne, il 41enne Carlo vola a Parigi per divorziare dalla moglie e sposare Sophia, che nel frattempo è diventata una diva di fama mondiale grazie al successo di L'oro di Napoli, grazie al quale riceve la candidatura al Golden Globe come miglior attrice non protagonista.

Inizia così la carriera americana di Sophia, battezzata da un grande scandalo: è accusata di concubinaggio e Ponti di bigamia siccome il divorzio all'epoca non è legale in Italia. L’unica soluzione è imitare De Sica e fuggire a Parigi per diventare cittadini francesi.
I due ottengono la cittadinanza molti anni più tardi, vivendo così in un’unione non riconosciuta dallo Stato e ancor peggio, dalla Chiesa, fino al 1966. Il primo figlio arriva nel 1968: è Carlo jr detto Cipì, mentre nel 1973 arriva Edoardo detto Dodò.

Ben presto i pettegolezzi lasciano posto a lodi quando l’attrice  vince la Coppa Volpi con Orchidea nera e prima la Palma d’oro a Cannes e poi l’Oscar grazie a La Ciociara di De Sica.
Tutt'ora Sophia rimane l'unica attrice ad aver vinto la prestigiosa statuetta per una performance non inglese.
Nel 1964 è nuovamente nominata alla statuetta con Ieri, oggi e domani, che vince l’Oscar come miglior film straniero. Per il resto del decennio Sophia alterna una carriera più o meno fortunata tra Cinecittà e Hollywood.

3 commenti:

  1. Grande! Ignoravo che Donna Sofia avesse fatto delle foto a tette al vento. E ha fatto benissimo, perchè sono veramente belle, e all'epoca non potevano di sicuro essere state ritoccate.

    Ma perché dici che il tuo blog si macchia di oscenità? Per un seno a vista, in delle foto anche abbastanza piacevoli? Non essere drastico :)

    RispondiElimina
  2. Il mio tono è (spesso) ironico!

    RispondiElimina
  3. madonna che bocce la loren!
    secondo me dietro c'è lo zampino di photoshop ante-litteram :)

    RispondiElimina