Visualizzazioni totali

venerdì 4 gennaio 2013

...e il peggior film del 2012 è....

TO ROME WITH LOVE
di Woody Allen,
Italia, Uk, Spagna, 2012
con Alec Baldwin, Penelope Cruz, Ellen Page, Jesse Eisenberg, Woody Allen, Roberto Benigni, Penelope Cruz, Judy Davis, Greta Gerwig, Antonio Albanese, Alessandra Mastronardi, Alessandro Tiberi, Riccardo Scamarcio.
http://3.bp.blogspot.com/-OFj-Fum54mk/T3uPWT88SFI/AAAAAAAAa_E/NlJqPjqti1A/s1600/poster-movie-to-rome-with-love-woody-allen-2012-www.lylybye.blogspot.com.jpg
Se ti piace guarda anche: The Tourist, Mangia prega ama

RECENSIONE
Americani a Roma, italiani a Roma, lirica, mandolino, pasta, monumenti e nomi usciti dai libri di storia dell'arte. Dopo la versatile e riuscita trilogia londinese e le deliziose puntatine a Barcellona e a Parigi, Woody Allen fallisce in modo sconcertante con la sua cartolina da Roma.
E non è solo una questione di sentirsi "presi in causa" e quindi più sensibili agli stereotipi che pure c'erano negli altri film. 
Il problema è che questo film non sembra diretto da Woody Allen, anzi: non sembra proprio girato da un regista professionista: figuranti che appaiono più volte nella stessa scena e giraffe che spuntano dallo schermo non si vedono nemmeno nei nostri cinepanettoni, il genere al quale Allen si è avvicinato di più con questo film. E poi perfino la fotografia è scadente e gli attori mediocri. E parliamo di attori come Penolepoe Cruz, Ellen Page e Jesse Eisenberg (che in effetti sono i migliori in campo, ma comunque nettamente inferiori alle loro prestazioni abituali). Meglio tendere un velo pietoso invece sulle apparizioni di attori italiani.
Alla fotografia c'è lo stesso Darius Khondji di Midnight in Paris (ma anche di Amour) e alla regia c'è quel regista che in 40 anni ci ha regalato una quarantina di titoli sempre piacevoli.  Fino a qualche anno fa, quando uscì Sogni e delitti, il suo peggiore film. E poi Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni, ancora peggio e ora questo, naturalmente peggio. E' proprio vero che al peggio non c'è mai fine. In mezzo a questi titoli però sono uscite perle come Basta che funzioni e Midnight in Paris
Perché ostinarsi a dirigere due film in due anni di cui uno brutto piuttosto che uno bello ogni due anni?
Per un fan di Woody Allen, uno shock.
VOTO: 3

17 commenti:

  1. Non posso che concordare! Continuo a sostenere che se avesse messo a freno la sua bramosia di fare un film anche quest'anno, sviluppando invece con più attenzione alcune idee presenti, sarebbe stato molto diverso e sicuramente migliore. Peggio non poteva fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo l'avevo già detto con Sogni e delitti, invece ha fatto poi due film perfino peggiori. Spero che il nuovo film, di cui non si sa stranamente nulla a parte il cast, spero che sia qualcosa migliore...

      Elimina
  2. bravo che, nonostante tu sia un fan di woody allen, riconosci la porcheria totale che è questo film :)
    è stato uno shock persino per me che non sono fan di allen. dopo l'ottimo midnight in paris, uno scivolone del genere non me l'aspettavo proprio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è davvero difficile riconoscervi lo zampino di Allen, eppure...

      Elimina
  3. aaaaah. avevo sbagliato previsione. Pensavo che il tuo peggio sarebbe stato "Killer Joe", visto che in un commento avevi addirittura detto che ti aveva fatto schifo.
    Sarà che questo lavoro di W.Allen l'ho ignorato in maniera così totale da non prenderlo nemmeno in considerazione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero ho usato la parola "schifo"? Non è da me! forse mi riferivo alla scena della coscia di pollo!;-)
      Comunque nonostante non mi sia piaciuto, vi riconosco uno stile originale e personale. Cosa che non ho visto in Shame, ad esempio

      Elimina
    2. sì, davvero! Ma non ti preoccupare, ci può stare!
      In effetti credo che Shame abbia goduto di un battage pubblicitario spropositato, io l'avevo trovato molto triste, oltre che parecchio noioso.

      Elimina
  4. pienamente d'accordo... l'ho stroncato pure io... non parliamo di quelle altre porcherie di The Tourist e Mangia prega ama, da denuncia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca e benvenuto! Mi fa piacere che tu condivida il mio pensiero su questo film, anche se credo che sia abbastanza facile condividerlo. Ho messo apposta quelle due cavolate di film, perché purtroppo si avvicina più a quei film cartolineschi e inutilì che ai suoi film precedenti!

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Concordo pienamente: per me è stato un aborto di film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un film che nella cattiva sorte è riuscito a mettere d'accordo tutti...

      Elimina
  7. Un film di una bruttezza sconcertante e atemporale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già..che tristezza però vedere Woody in questo stato..

      Elimina
  8. Ciao Perso! Bel post!! Fine anno.. tempo di bilanci! Anche noi abbiamo l'abitudine di dedicare il primo post dell'anno alla 'stroncature' delle uscite del 2013 e per quest'anno abbiamo candidato Tutto Tutto Niente Niente, mentre per il 2012 avevamo scelto The Tourist. Ma in effetti anche questo di Woody Allen non è stato proprio il massimo..

    RispondiElimina
  9. ho recensito anch'io IN ROME HAVING SEX
    sono d'accordissimo con te che SEMBRA UN FILM DI VANZINA

    RispondiElimina
  10. Per me ci sei andato giù troppo pesante. Non è un film memorabile, ma si è davvero visto molto di peggio al cinema.

    RispondiElimina